martedì 2 agosto 2011

Diritti e doveri di chi compra una Bugatti Veyron 16.4

Se avete intenzione di acquistare una Veyron (nella vita non si sa mai, tutto e' possibile..) anche i facoltosi acquirenti devono sottostare ad alcune rigide regole imposte dalla casa madre:



1. Pagamento: All'ordine si versa una caparra da 300.000 €, non risarcibile in caso di annullamento dell'ordine. Verrano risarciti solo se Bugatti non può soddisfare l'ordine;
2. Riparazioni/Manutenzione: Il cliente accetta che possa essere necessario portare la sua macchina in Francia per riparazioni e manutenzione.
3. Diagnostica di bordo: Bugatti ha il diritto di leggere informazioni tecniche sulla macchina via satellite o in altri modi (specialmente i dati relativi a pneumatici e motore).
4. Vendita: Bugatti ha diritto di prelazione in caso il cliente voglia rivendere la sua Veyron, per mantenere alta e intatta la reputazione del marchio.
5. Condizioni speciali: "Il cliente nota e accetta che la Bugatti Veyron 16.4 è una automobile straordinaria, unica e potente."


Secondo la Casa, la "Veyron" dovrebbe toccare i 407 km/h di velocità massima e scattare sullo "0-100" in 2,5 secondi, sullo "0-200" in 7,3 e sullo "0-300" in 16,7.

Autodromo di Enna Pergusa : qualche informazione.

L'Autodromo di Pergusa è un circuito automobilistico e motociclistico italiano che cinge le rive del Lago Pergusa, a Enna.


Il circuito fu voluto dall'amministrazione comunale nel 1951.Dal 2004 è in attesa di regolare omologazione i cui ritardi sono dovuti all'adempimento di procedure burocratiche.



L'anello del circuito, da percorrere in senso orario, ha una lunghezza di 4.950 metri, ed è immerso nel paesaggio della Riserva Naturale Speciale Lago Pergusa, crocevia del traffico di uccelli migratori, tra cui rari esemplari, nell'isola.

La pista è completata da 38 box di 80 m2 ciascuno, di tribune con 4.000 posti e fornite di bar, ristorante, cinema.


Visualizzazione ingrandita della mappa

lunedì 1 agosto 2011

SHIFT2 - Settaggi estremi.

La modalità piu estrema e difficile da usare in Shift2 , in congiunzione alle regole decise su WRecord.com e' la Cut disallow EFD ovvero la X_Elite_FD.



Questa modalità comporta il cut disallow ovvero l'impossibilità di effettuare tagli:il gioco di per se , cosi come anche la realtà prevedono che un auto durante il suo giro tocchi con 1 o 2 ruote una parte del selciato appena di fuori dal cordolo.
Ma in WRecord questo non e' possibile: infatti per un giro veloce effettuato con questa regola e' necessario NON toccare MAI fuori dal cordolo altrimenti si viene puniti con 10 min di ritardo nel giro: ecco perche si hanno tempi biblici sul client.

Con EFD si intende Elite Full Damages: questa modalità comporta tutta una serie di attenzioni da considerare durante il giro che le altre modalità non hanno. Con la modalità Elite infatti non si può scalare repentinamente o esagerare con il fuori giri a limitatore inserito perche si fonde il motore e si viene squalificati. E c'e' da considerare anche tutti gli aiuti disattivati (tranne la linea guida verde di circuito che e' possibile utilizzare) che comportano:
  • assenza di ABS: se si preme troppo a fondo il freno, le ruote si bloccano,  la macchina slitta e si perde aderenza: si perdono secondi fatali, grip, e c'e' il rischio di un testa coda.
  • assenza di controlli alla trazione: in fase di accelerazione troppo gas comporta il pattinamento o la sgommata eccessiva: si perdono secondi fatali, grip, c'e' il rischio di un testa coda, e si consumano le gomme.
  • assenza di controlli alla stabilità: i settaggi di convergenza dell'auto saranno fatali senza questo controllo, infatti la macchina tenderà ad oscillare in rettilineo a certe velocità.
  • assistente alla frenata: bisogna necessariamente o seguire la linea di segnalazione quando cambia colore o trovarsi punti da memorizzare nel circuito ove iniziare le scalate e/o la frenata.
  • assistente allo sterzo: l'impostazione delle curve nello sterzo verra a mancare quindi avrete il pieno controllo dello sterzo e se impostate una curva troppo in anticipo o in ritardo senza focalizzare il punto di corda sarete fuori pista in pochi secondi.

La caratteristica del FULL DAMAGES impone che le gomme si consumino, si usurino. Questo logicamente comporta differenze in ogni giro che si effettua. Solitamente il primo giro rispetta la configurazione dei settaggi dell'auto impostata, ma potreste trovare piacere nel secondo giro dove in alcune piste l'assenza di grip puo agevolare cambi di curva repentini.

Con queste impostazioni e' inutile dire che la gara per il giro più veloce si fa veramente dura.
Infatti non solo occorre trovare un buon settaggio per ogni singolo circuito (e non con la suddivisione piu generale fatta da SHIFT2 come settaggi per GP corti GP lunghi) ma diventa necessario mettere le mani o sul profiler del proprio volante o sulle impostazioni avanzate del volante su SHIFT2.


Nella maggior parte dei volanti la pedaliera e pressoche NON ammortizzata e' risulta facile affondare il piede: occorre dunque variare la sensibilità e la zona morta affinche si ottenga un buon compromesso per rendere l'esperienza ancor piu simulativa.

Dubai GP: l'autodromo nella realtà.

Il Dubai Autodrome è un circuito motoristico localizzato a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti.
È stato inaugurato nell'ottobre del 2004, ed è stato inserito nei calendari di alcuni campionati minori, come l'A1 Grand Prix e la GP2 Asia Series.



Lap record1:41.220 (Kamui Kobayashi, DAMS, 2008, GP2 Asia car) compiuto su tutto il circuito in estensione quindi il DUBAI GP.
Come si puo vedere dalla figura, l'autodromo consente anche di gareggiare in parti del circuito minori, infatti abbiamo:
Grand Prix course
  • Club Course:



  • International Course



  • National Course





  •  
    Purtroppo non si hanno tanti dati sui records della pista perche il circuito e' molto nuovo. Ecco i dati conosciuti:

    Typical Lap Times on GP Circuit


    Audi R8 ?:??
    Chevrolet Corvette C6-R ?:??
    Porsche 911 GT3 RSR ?:??
    Porsche Cayman S 2:33
    Spec Miata ?:??
    BMW M Coupe (S52) ?:??

    Typical Lap Times on Club Circuit


    Audi R8 ?:??
    Chevrolet Corvette C6-R 1:52
    Porsche 911 GT3 RSR ?:??
    Porsche Cayman S 1:18
    Spec Miata ?:??
    BMW M Coupe (S52) ?:??

    Typical Lap Times on International Circuit


    Audi R8 ?:??
    Chevrolet Corvette C6-R ?:??
    Porsche 911 GT3 RSR ?:??
    Porsche Cayman S 2:05
    Spec Miata ?:??
    BMW M Coupe (S52) ?:??



    Visualizzazione ingrandita della mappa

    venerdì 29 luglio 2011

    Settaggi PC per il gaming.

    Ieri sul forum WRecord si e' parlato di problemi inerenti il sovrariscaldamento della GPU (scheda video).


    Molte persone, a causa di difetti di fabbrica di alcune schede, si ritrovano puntualmente con schede video bruciate, software lento in esecuzione, problemi al computer etc.

    In questo articolo daremo dei consigli su come ottimizzare al massimo il proprio sistema per ottenere una rendita massima dall'esperienza simulativa.

    1) se dovete scegliere un sistema operativo per il gaming, io vi consiglio un 32bit. Il 64bit presenta ancora tanti problemi inerenti drivers, directx, mods, patchs, gestione del suono. Inutile girarci attorno, sopratutto se incappate in software di qualche anno fa da abbinare al gioco nuovo come editors o altro.

    2) installate gli ultimissimi GPU drivers: NVIDIA, ATI, o altro.  Se doveste avere comunque problemi con SLI cercate sui forum ufficiali della sito della scheda, c'e' sempre qualche tecnico del sito che puo darvi una risposta.

    3) installate le ultime versioni di : directx9, directx11, NET Frameworks, GFWL...

    4) per i possessori NVIDIA: installate rivatuner. Le temperature della scheda, specie della classe GTX 300 in giu salgono vertiginosamente a causa di svariati difetti di fabbrica. Il software in questione vi aiuta a regolare la ventola di raffreddamento della scheda video prima di lanciare il gioco.

    5) installate l'ultimo driver di gestione del vostro volante o della periferica che intendete utilizzare.


    6) installate gamebooster (e' free) un software di ottimizzazione della memoria, disattivazione di alcuni servizi inutili durante il gioco, disattivazione del servizio di gestione aero desktop..

    7) lanciate dal prompt dei comandi il comando MSCONFIG che vi permette di disabilitare dall'avvio alcuni programmi superflui. Cosi facendo libererete ancora piu memoria gia in  fase di avvio del sistema.

    8) se volete aumentare gli FPS (frames per secondo) del vostro gioco disabilitate le ombre (shadows) nei settaggi grafici del gioco in questione.

    mercoledì 27 luglio 2011

    Il circuito BRNO e qualche dato sui records

    Questa e' la mappa ufficiale del circuito BRNO:




    Qualche dato sui records della pista nella realtà:



    YearDriver/RiderMachineLap timeConditions
    record
    2009M.GenéF1 20081:35,974Dry
    2002D. CoulthardFormula 11:36,77Dry
    Grand Tourismo
    GT1 class:
    2008Fassler/DeletrazCorvette Z061:53.106Dry
    GT2 class:
    2008Collard/WestbrookPorsche 911 GT3 RS1:58,193Dry
    Touring cars
    S2000 class:
    2008F.PorteiroBMW320si2:10,108Dry
    Divize 4
    2009Š.MuckeDTM1:48,601
    Formula A1
    2006A. YoongFormula A11:47,296Dry


    Visualizzazione ingrandita della mappa

    Una piccola sfilata di supercars sul circuito BRNO:

    Problemi sul sito WRrecord - alcuni records non memorizzati

    In questi giorni ci sono problemi nella memorizzazione dei records sul sito.
    Possono esserci anche problemi con i dettagli del proprio profilo, controllare e comunicarlo.

    Quando capitano questi inconvenienti, salvare la telemetria o i files di debug cosi come comunicato dall'amministratore del Client WRClient in modo tale da poter recuperare un eventuale record memorizzato ma non piu presente sul sito.

    nfs_thevisitor.

    Lettori fissi